Mangimificio Fratelli Borello


Vai ai contenuti

La storia

Intorno alla metà dell’Ottocento fu fondata a Bra, con il nome di F.lli Borello, una società che iniziò una florida attività di commercio di granaglie. Nello sviluppo di questo settore si avvicendarono tre generazioni della famiglia Borello, fino ad arrivare negli anni '30 quando, alla ormai consolidata attività di commercio, si affiancò un nuovo settore di impresa: la produzione dei primi alimenti per animali da reddito.

Durante la seconda guerra mondiale ogni attività fu sospesa, ma fu negli anni dell’immediato dopoguerra che l’Azienda, tralasciando il commercio dei cereali, iniziò tra le prime in Italia la produzione industriale degli alimenti per il bestiame, dapprima con attrezzature molto semplici e poi, alla fine degli anni ‘50, dotandosi di un moderno stabilimento di produzione.

La zootecnia piemontese, fino ad allora votata quasi esclusivamente all’allevamento dei bovini da ingrasso e delle vacche da latte, scoprì l’allevamento industriale del suino e quindi anche la Ditta F.lli Borello seguì questo nuovo indirizzo di attività, specializzandosi nella preparazione di alimenti per suini, grazie anche alle esperienze fatte nei propri allevamenti.
L’ultima tappa fondamentale nella storia dell'Azienda è stata la costruzione nel 1993 dell’attuale nuovo mangimificio.
Questo impianto, completamente automatizzato e perciò molto affidabile dal punto di vista della qualità del prodotto, ha permesso di triplicare il volume di affari in un solo decennio, ponendo la Società F.lli Borello tra i più qualificati produttori di alimenti per bestiame.
Oggi, a distanza di un secolo e mezzo, troviamo una società più che mai florida, alla cui guida è presente la stessa famiglia che fu protagonista della sua fondazione.

Home Page | La storia | La produzione | Gamma prodotti | Laboratorio e ricerca | Sistema Qualità | Struttura commerciale | Magazzino e logistica | Allevamenti | Dove siamo | Mappa del sito


Torna ai contenuti | Torna al menu